messaggio
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

    Visualizza l'informativa sui cookies

News » Cuneo Calcio » Il ritorno di Ezio Rossi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

    Visualizza l'informativa sui cookies



Il ritorno di Ezio Rossi
08.01.2014

presentazione ezio rossiDopo aver sollevato dall’incarico Andrea Sottil, l’A.C. Cuneo 1905 comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra ad Ezio Rossi. Nella conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore, di fronte ad un nutrito gruppo di giornalisti, il presidente Marco Rosso prende la parola dicendo: «Ieri abbiamo deciso di esonerare Andrea Sottil e oggi abbiamo stabilito di affidare la panchina ad Ezio Rossi - spiega il numero uno del club del capoluogo della provincia Granda -. Anzitutto tengo a ringraziare Sottil per l’impegno e il lavoro svolto nei mesi trascorsi in società, ma la media punti non soddisfacente rispetto agli obiettivi e l’ambizione di occupare la parte medio alta della graduatoria al fine di centrare la promozione in Lega Pro Unica, hanno determinato questa decisione. Siamo convinti di possedere qualità e forza per risalire la china e per raggiungere posizioni di classifica più consone alle aspettative. Per questo presentiamo qui oggi il ritorno di Ezio Rossi, colui il quale poco più di un anno e mezzo addietro ci ha regalato una storica promozione in Prima Divisione e colui al quale abbiamo deciso di affidarci per riprovarci dopo la sfortunata stagione scorsa conclusasi con l’epilogo dei play out persi contro la Reggiana. Un sincero bentornato ad Ezio, quindi, con l’ambizione che possa riconsegnarci quel sogno regalatoci due stagioni fa e sfumato con amarezza e delusione alcuni mesi addietro: la Prima Divisione».

La parola passa di conseguenza al nuovo “vecchio” allenatore. Colui il quale il 10 giugno del 2012 entrò di diritto nella storia del Cuneo conquistando una memorabile promozione in Prima Divisione e che un anno più tardi, dopo essere retrocesso in Seconda Divisione, fu esonerato: «Prima di tutto tengo a chiarire che torno con grande entusiasmo e con notevole spirito di rivalsa - esordisce Ezio Rossi -. In fondo credo anche sia normale per un allenatore che è a casa da sei mesi. Torno per fare bene e per dimostrare di meritare la fiducia riaccordatami. A tal proposito avrò bisogno di tutti, perché solo insieme, uniti e con comunione d’intenti si possono perseguire e raggiungere gli obiettivi importanti. Se si ha un obiettivo comune si moltiplicano le forze e si raggiungono anche gli obiettivi apparentemente impossibili come quando realizzammo un sogno chiamato C1 poco più di un anno addietro vivendo emozioni indimenticabili insieme a tutta la città. Non ho la bacchetta magica, ma sono orgoglioso della fiducia e della stima del mio Presidente e della società tutta. Mi dispiace per Andrea Sottil che conosco e che sono sicuro abbia fatto del suo meglio, ma chi fa questo mestiere sa che, pur mettendocela tutta, talvolta può succedere. Ci sono situazioni difficili da capire. Per quanto mi riguarda posso garantire che ci metterò anima, cuore e quel poco di competenza che ho per continuare a far giocare Cuneo nei professionisti. Lo merita il presidente, lo merita la città, lo meritano i tifosi e tutti coloro che ruotano intorno a questa società. La sfida non sarà semplice: dovremo aggiudicarci una serie di battaglie. ma sono sicuro che la squadra abbia le qualità e la società le potenzialità e le giuste prospettive per riuscire nel nostro obiettivo. Ho seguito la squadra, ma necessiterò di allenare il collettivo per comprenderne meglio caratteristiche e peculiarità. Indubbiamente in questo campionato si deve fare di conto con la calcolatrice e con la regola dell’età media per cui non sempre è semplice schierare la formazione migliore. In ogni caso i miei giocatori dovranno avere obiettivi personali funzionali al bene della squadra. Tutti sono importanti, sia i cosiddetti titolari che le eventuali riserve: giocare i primi 60’ minuti è importante e determinante come entrare negli ultimi 30’. Conta esclusivamente il risultato finale della squadra. Per quanto concerne il mercato interverremo laddove riterremo opportuno farlo con innesti volti a migliorarci e a rinforzarci, compatibilmente con la forza che potremmo mettere in campo. Dovremo lottare per raggiungere la salvezza, o promozione che dir si voglia».

Interviene, infine, Fabio Artico, al quale viene domandato quali eventuali interventi saranno fatti nel mercato di riparazione. «Oggettivamente ci siamo resi conto che qualcosa manca a questo collettivo per cui cercheremo di migliorare le potenzialità del gruppo. Al contempo siamo sicuri che ci siano valori che ancora non sono emersi e che possono e devono venir fuori, ma non vorrei passasse il messaggio che cambiando l’allenatore si risolvono tutti i problemi. Anzitutto è la squadra deve dare una risposta, poi la società opererà come riterrà più opportuno al fine di potenziare l’organico. Abbiamo imbastito operazioni di mercato compatibilmente con le possibilità societarie e con le idee di calcio del nuovo tecnico. Insieme cercheremo di raggiungere l’obiettivo di conquistare la Lega Pro unica». Nel pomeriggio il nuovo tecnico, insieme al secondo Massimo Ferraris, dirigerà il primo allenamento presso il Centro Sportivo "Parco della Gioventù".

Ufficio Stampa



[ Indietro ]


 





Newsletter


Iscriviti alla newsletter del
Cuneo Calcio.


Iscriviti

Banner
Banner
Banner
 
Associazione Calcio Cuneo 1905 srl Corso Monviso 21, Stadio Comunale "F.lli Paschiero", 12100 Cuneo (CN)
Telefono: +39 0171.691145 | Fax: +39 0171.417067 | E-mail: info@cuneocalcio.it
Gli uffici della Società, in Corso Monviso 21, sono aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12.30, e dalle ore 15 alle 19, il sabato dalle ore 9 alle 12.


Home | Storia | Stadio | Web Tv | Accrediti | Tessera del tifoso | Abbonamenti | Punti vendita | Contatti
Copyright © 2011-2018 A.C. Cuneo 1905 S.r.l. - Partita Iva: IT 02119140040
Credits www.dpsonline.it | Company info | Informativa sui Cookies | Divisione Unica - Lega Pro