messaggio
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

    Visualizza l'informativa sui cookies

News » Cuneo Calcio » Poule Scudetto: I biancorossi perdono a Mestre

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

    Visualizza l'informativa sui cookies



Poule Scudetto: I biancorossi perdono a Mestre
14.05.2017

conrotto protestaVince il Mestre. I biancorossi escono sconfitti dalla prima gara della Poule Scudetto, al termine di una sfida equilibrata e decisa esclusivamente da un discusso episodio in occasione della rete del vantaggio dei lagunari. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, se non altro nelle occasioni (Mestre maggiormente manovriero ma impreciso, Cuneo più accorto e ordinato), nella ripresa Salvatore Papa sblocca il risultato al termine di una pregevole offensiva biancorossa. Poco più tardi i padroni di casa pareggiano i conti con un diagonale dalla distanza di Sottovia che coglie in fallo la Maginot ospite (conclusione dai 25 metri), mentre alcuni istanti prima dello scadere Bussi insacca di testa realizzando il vantaggio a dispetto della posizione del centravanti, visibilmente oltre l'ultimo difensore cuneese, come del resto apparentemente segnalato dal guardalinee senza che però il direttore di gara decida di invalidare la rete.

 

Pronti via è Carmine De Sena a provare per primo la conclusione a rete con un destro dalla distanza che manca, seppur di poco, lo specchio della porta. Il Mestre alza il baricentro e inizia a premere sulla trequarti avversaria senza però rendersi mai concretamente pericoloso: al 12' ci prova Kabine con un destro di prima intenzione, su assist di Casarotto, che sibila sulla traversa. Sul fronte di gioco opposto la difesa locale pasticcia, Politti respinge di testa un pallone proprio addosso a De Sena che incorna a colpo sicuro ma centralmente, proprio dove Gagno riesce ad arrivare. Al 21' Gritti crossa un pallone sul quale si precipita Sottovia che corregge in porta trovando la sicura e tranquilla opposizione di Maurice Gomis che blocca. Un minuto più tardi ci prova Beccaro, abile a sfruttare un malinteso avversario, ma la conclusione del centrocampista arancione s'infrange sui guantoni di Gomis, che si distende deviando in angolo. Al 25' De Sena cerca gloria da posizione defilata, invano.

 

Conclusa la prima frazione sul pareggio a reti inviolate, nella ripresa il primo acuto è nuovamente di marca biancorossa: al 6' De Sena calcia dal limite un siluro che sibila di un nulla sulla traversa della porta di casa. Al 9' è nuovamente De Sena a calciare difettando però di precisione. Al 17' Kabine ci prova su punizione dal limite, anche in questo caso la conclusione è insidiosa ma il pallone s'alza sulla traversa spegnendosi sul fondo. Sul fronte di gioco opposto gli affondo biancorossi iniziano a mettere in difficoltà la retroguardia veneziana tant'è che al 22' Salvatore Papa approfitta di una veloce combinazione con Andrea Rosso per sbarazzarsi di un marcatore, eludere l'opposizione di un difensore e poi appoggiare con precisione in fondo alla rete il pallone del momentaneo vantaggio cuneese. Al 29' i padroni di casa pareggiano i conti con una conclusione dalla distanza, almeno 25 metri, di Sottovia. Gli stessi, poco più tardi, lamentano un calcio di rigore che la giacchetta nera non accorda. Negli istanti finali di gara prima Gomis salva su una conclusione ravvicinata e poi sul prosieguo dell'azione Zecchin serve Bussi, abbondantemente oltre la linea difensiva biancorossa senza che il direttore di gara se ne avveda, il centravanti realizza di testa, l'assistente parrebbe segnalare il fuorigioco ma l'arbitro decide comunque di non invalidare la rete. Pazienza.

 

 

MESTRE-CUNEO 2-1

 

MESTRE (3-5-2): Gagno; Gritti, Politti, Fabbri (24’st Boron); Pinton, Casarotto, Boscolo, Beccaro (35’st Bussi), Bonetto; Kabine (28’st Zecchin), Sottovia. A disposizione: Pusca, Ugo, Veronese, Bartoccini, Montemezzo, Pettarin. All.: Mauro Zironelli.
CUNEO (4-4-2): Gomis, Toscano (28’st Bianco), Conrotto, Quitadamo, Bagni; Corsini (14’st Palazzolo), Togni (45’st Diaz), Rosso, Rizzo; Papa, De Sena. A disposizione: Lubbia, Campana, Difino, Genovese, Mondino, Orofino. All.: Salvatore Iacolino.
ARBITRO: Francesco Luciani di Roma1.
RETI: st 22’ Papa (C), 29’ Sottovia, 43’ Bussi (M)
NOTE: Ammoniti: Rosso (C), Sottovia, Beccaro, Kabine, Zecchin (M). Espulso Zironelli dalla panchina.

 

Ufficio Stampa



[ Indietro ]


 

Classifica Serie D
 
1 Cuneo66
Varese63
Borgosesia62
Gozzano59
Inveruno59
Caronnese59
Chieri55
Pro Sesto54
Casale48
10 Bra41
11 Folgore Caratese41
12 Oltrepovoghera38
13 Varesina34
14 Bustese31
15 Legnano31
16 Verbania30
17 Pinerolo28
18 Pro Settimo Eureka26




Newsletter


Iscriviti alla newsletter del
Cuneo Calcio.


Iscriviti

Banner
Banner
Banner
 
Associazione Calcio Cuneo 1905 srl Corso Monviso 21, Stadio Comunale "F.lli Paschiero", 12100 Cuneo (CN)
Telefono: +39 0171.691145 | Fax: +39 0171.417067 | E-mail: info@cuneocalcio.it
Gli uffici della Società, in Corso Monviso 21, sono aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12.30, e dalle ore 15 alle 19, il sabato dalle ore 9 alle 12.


Home | Storia | Stadio | Web Tv | Accrediti | Tessera del tifoso | Abbonamenti | Punti vendita | Contatti
Copyright © 2011-2017 A.C. Cuneo 1905 S.r.l. - Partita Iva: IT 02119140040
Credits www.dpsonline.it | Company info | Informativa sui Cookies | Divisione Unica - Lega Pro